CIOCCOLATA sCALDAcuore

Ricco di sostanze psicoattive, stimolanti e antidepressive, al cioccolato ho sempre attribuito qualità magiche per quell'attitudine camaleontica di trasformarsi da cibo seducente, afrodisiaco ed erotico al più innocente degli alimenti sulle dita e le bocche dei bambini, adatto come pochi a scaldare il cuore.
E proprio in questo consiste l'iniziativa promossa da Confartigianato Imprese Torino che in occasione di CioccolaTò ha organizzato un dopocena davvero speciale per i senzatetto della città: la sera del 9 marzo i maestri cioccolatieri di Confartigianato saranno presenti negli asili notturni di Torino per preparare e offrire ai più bisognosi una fumante tazza di cioccolata. Un gesto di solidarietà, un momento di vera dolcezza, una coccola “scaldacuore” per chi probabilmente non sa nemmeno cosa sia la cioccolata.

Nella mattinata dello stesso giorno si terrà, invece, il convegno “La cioccolata calda perfetta” per discutere su quali requisiti debba avere questa bevanda affinché possa incantare appassionati ed esperti: numerose le varianti che la rendono a volte densa, spesso cremosa, ma anche inaspettatamente speziata, incredibilmente profumata, voluttuosa, avvolgente, insomma un caldo abbraccio nelle giornate più fredde (non molte quest'anno, per la mia felicità :-)).

Qui orari e luoghi degli eventi, le mense che si prestano ad accogliere i senzatetto e i cioccolatieri che hanno reso possibile l’iniziativa.

Etichette: ,

8 Commenti:

Blogger Gourmet scrive...

Una bella coccola per chi non ne riceve mai... :)
buona giornata Elisa!

Anonymous Francesca scrive...

un evento proprio che scalda il cuore, un'idea che mi sembra speciale nella sua semplicità. E per me sarà molto interessante il convegno sulla cioccolata calda, per carpire qualche trucco per renderla super cremosa slurp :-P

p.s. allora ci vediamo venerdì!:-)

Anonymous franci scrive...

Bella l'iniziativa! dolce e golosa... speriamo ne possano seguire altre.
allora ti aspetto venerdì... ;) ma tu segui un corso di cucina lì?
a presto!
franci

Blogger Elisa scrive...

Ragazze, per me la cioccolata calda e` un momento speciale, capace in un attimo di alleviere le pene...spero davvero che queste persone riescano almeno per un attimo a dimenticare le brutture della vita.

sandrina, buona giornata anche a te...o quel che resta del giorno ;)

Francesca, di recente ne ho provata una "speciale", a presto il post.

Franci, frequento il corso di cucina classica, lo stesso di fradefra, ma in giorni diversi, con chef diversi, ma che hanno lo stesso stampo (ho dovuto spostare al giorno prima una lezione, quindi ho testato anche l'altro chef, bravi entrambi). E penso che a breve ci faro' pure quello di pasticceria, mi diverto troppo!! Perche' non lo fai pure tu? ;) Ne parliamo venerdi', ok?

Blogger Elisa scrive...

Beh, grazie mille all'anonimo che mi ha lasciato la ricetta della torta ai semi di papavero, l'ho cancellata solo perche' la ritengo un regalo che voglio provare e proporre al piu' presto.

Non sempre gli anonimi lasciano insulti, pero' firmatevi lo stesso, almeno sappiamo chi ringraziare ;)

Blogger Elisa scrive...

Uhm...mi sa che la ricetta di cui sopra arriva diretta dalla Svezia ;)

Grazie ancora, ma permettimi di farlo in modo personale, pls :)

Blogger Gourmet scrive...

Ehilaaaaaaaaa!!! Belle le mergheriteeeeeeee!!! :)
Come la va da queste parti???
Apsettiamo un bel post salato!!! BAsta dolci!
Baci

Blogger Gaia scrive...

gourmet...dai!!!!
va che ogni tanto un picco alla glicemia fa solo bene. soprattutto quando è un periodo così emozionante come dopo la nascita di un pargolo che da solo ha la capacità di innalzare l'indice glicemico a chiunque!!!!
la nuova blog-zia mi sa che svolazza tra i petali delle margherite!!!
Un baciottolone

Posta un commento

 

 

Site meter