Arte e ristorazione

Mi capita sempre più spesso di assistere alla nascita di locali che, accanto al menu "drink & food", consentono al cliente di ammirare mostre di pittura, sculture, fotografie oppure di mangiare il piatto preferito mentre mimi o attori intrattengono i commensali...bella idea per chi è costretto ad un pasto solitario!
Estimatrice di ogni forma artistica, personalmente non posso far altro che approvare queste iniziative.

Circa due anni fa, il Dynamo, in piazza Greco a Milano, lanciò un concorso per la realizzazione di un lampadario che tuttora illumina il bancone del bar.
Quest'anno si replica: artisti di ogni genere, fotografi, scrittori, poeti, scultori, pittori, sono chiamati a forgiare la propria materia per creare un'immagine, una poesia, un quadro e quant'altro interpreti al meglio lo stile del locale. Evocazioni, sensazioni, crude descrizioni, tutto quello che possa stimolare la sensibilità e l'inventiva di un artista.
Le opere migliori, consegnate entro il 10 novembre, saranno esposte e una giuria decreterà il vincitore che riceverà una borsa di studio di 500 € con l'esclusivo fine di approfondire le proprie competenze artistiche.

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

 

 

Site meter