Aperitivo in concerto

Stasera, al Teatro Manzoni di Milano, un incontro fra due artisti di gran pregio. L'uno, Ryuichi Sakamoto, poco più che quarantenne, giapponese, adottato dagli Stati Uniti, compositore e tastierista di cui si apprezzano le numerose colonne sonore e le collaborazioni con musicisti del calibro di David Sylvian (tra i miei preferiti), Iggy Pop e David Byrne; l'altro Alva Noto, tedesco, artista poliedrico, rappresentante per eccellenza di quella corrente che concepisce l'esperienza artistica come un momento di carattere multi-sensoriale. Li accomuna il gusto per la sperimentazione ed un pubblico esigente che ne decreta il successo. Una collaborazione passata, la realizzazione di Vrioon, opera accolta dalla critica come un capolavoro.
Questa sera si ripropongono nel progetto Insen, con i suoni di sintesi del pianoforte acustico e le video-proiezioni a far da cornice.
Appuntamento per le 21.00. I biglietti si acquistano direttamente a teatro o su ticketone.it.

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

 

 

Site meter