Le virtù terapeutiche dei semi di pompelmo

Qualche ora fa, in libreria, mi è capitato tra le mani questo libro:

L'estratto dei semi di pompelmo, di cui fino a poco tempo fa non si conosceva l’esistenza, si è dimostrato, grazie a numerose ricerche, pressoché miracoloso: può essere utilizzato non solo per la profilassi nell’uomo e nell’animale, ma anche come componente di cosmetici e per il trattamento delle maggiori micosi sia interne che esterne.
Grazie alle ben dimostrate possibilità d'uso dell’estratto, molti scienziati sono dell'opinione che esso in futuro si rivelerà di gran lunga il più interessante, e completamente biologico, rimedio terapeutico ad ampio spettro: antibiotico, antimicotico, antiparassitario, conservante e detergente. Si ritiene e si spera che questo estratto vegetale, semplice e finora quasi sconosciuto, in futuro sostituirà un buon numero di preparati e sostanze che, pur rispettando salute e ambiente, spesso presentano effetti secondari altamente negativi.

Mah...in questo libro l'estratto dei semi di pompelmo (GSE) viene consigliato pure per le allergie: poco tempo fa, disperata per i problemi di respirazione con cui combatto da circa due anni (sono convinta che sia colpa di Milano ), mi è stato consigliato uno spray nasale che, negli Stati Uniti, è "diffusamente consigliato dagli specialisti, per l'igiene e la buona salute delle vie aeree superiori". Gli effetti, per ciò che mi riguarda, sono stati: starnuti a non finire, mucose gonfie e ridotta capacità respiratoria. Colpa dei semi di pompelmo o degli altri principi attivi? Chissà, comunque, fate attenzione: non sempre ciò che è naturale è buono e, soprattutto, ogni individuo è un caso a sé.

0 Commenti:

Posta un commento

 

 

Site meter