elBulli 1998-2002

Nella mia libreria ci sono libri di tutti i generi: romanzi, in italiano ed in lingua inglese, libri sulla pittura, sulla fotografia, di informatica, sulle erbe, sulle cure alternative, sui massaggi, su discipline come lo Yoga e, naturalmente, i ricettari...sto pensando di non farmi mancare questo.

Gambero Rosso presenta in anteprima, ed in prevendita fino al 14 giugno, elBulli 1998-2002, l'unico volume tradotto in italiano della "Trilogia" dedicata alla cucina di Ferran Adria.
Il cuoco spagnolo è considerato un innovatore dell'arte culinaria e l'autorevole Business Week lo segnala tra i 50 leader del cambiamento in Europa, al fianco di famosi nomi italiani come Tronchetti Provera, Monti e Soru.
Parlando di se stesso in un'intervista rilasciata a El Mundo, egli afferma che se gli artisti legano la vita all'arte, e i "creador" guardano anche al mercato, lui sceglie una terza via e si definisce creativo. Certo le sue creazioni sono effimere, destinate a scomparire nell'arco di qualche ora, ma la sua fama è certamente consolidata. Anche a livello internazionale.

Il suo segreto è l'innovazione, che si esprime nella creazione di una trentina di nuove ricette all'anno, ma anche nella "destrutturazione" dei cibi. Molti grandi cuochi pongono al centro della loro arte la qualità dei prodotti usati, la loro genuinità. Adria gioca con gli ingredienti per ottenere sapori nuovi e straordinari, difficilmente immaginabili leggendo soltanto una ricetta. Qualche esempio: il gelato con il Parmigiano, le patate al caffè, la mousse di cioccolato al Campari. E invano nei tagliolini alla carbonara serviti nel suo ristorante elBulli a Roses in Costa Brava potremmo trovare i sapori cui siamo abituati. La sua provocazione del gusto non conosce limiti, ed è costantemente alimentata ogni anno da sei mesi di viaggi per il mondo alla ricerca di nuove suggestioni.

0 Commenti:

Posta un commento

 

 

Site meter